By accessing our website, you accept cookies Hide this message

Cancro della prostata: diagnosi e classifica

 

Investigazione del cancro della prostata

PSA- misurabile con un’analisi del sangue standard

Oltre a produrre liquido seminale , la prostata genera anche una molecola nota come l’antigene prostatico specifico o PSA. Una volta che viene diagnosticato il cancro della prostata , si usa monitorare il PSA per monitorare il progresso del cancro. Secondo lo stadio della malattia e il trattamento utilizzato , l’interpretazione da parte del vostro dottore del PSA non sarà basat sugli stessi criteri. Gli esami del PSA sono spesso consigliati dall’età di 50 anni. Il tasso del PSA cresce nei casi di malattia della prostata ma non basta per diagnosticare il cancro. Per questo motivo , sono necessari ulteriori esami.

Esame digitale rettale

L’esame viene effettuato dal vostro medico di base durante un normale consulto. Il dottore inserisce un dito nel retto del paziente per poter tastare la prostata. È una procedura veloce ed indolore.

Biopsie della prostata

Per determinare se un paziente stia soffrendo di cancro della prostata viene fatta una biopsia. Questo significa rimuovere piccolissimi frammenti della prostata che vengono poi analizzate in laboratorio per studiare i tipi di cellule estratte e contenute nelle provette. Prima dell’esame viene somministrato un clistere al paziente ( per lavare il retto tramite una soluzione liquida ) ed un trattamento antibiotico. Sotto anestesia locale , guidato da uno scanner ad ultrasuoni ( con una sonda inserita nel retto ) che riproduce un’immagine della prostata, il dottore raccoglie al meno 12 frammenti di tessuti da parti diverse della prostata. Vengono esaminate sotto al microscopio da un anatomopatologo che confermerà o meno la presenza del cancro. I suoi obbiettivi sono :

  • Di specificare l’aggressività delle cellule di cancro definite secondo una scala chiamata Gleason score ( il grado di differenziazione del tumore , cioè la tendenza del tumore di somigliare ad un normale tessuto prostatico )

  • Di valutare il numero e distribuzione delle biopsie positive (mostrando le cellule del cancro), le caratteristiche del tessuto tumorale e l’attraversamento delle cellule tumorali oltre la capsula prostatica.

Score di Gleason

Il score di Gleason è determinato dopo aver analizzato le biopsie della prostata. Ci sono cinque tipi di cellula della prostata : le cellule di tipo 1 sono normali e quelle di tipo 5 sono quelle nelle quali il cancro è più avanzato. Il Gleason score è calcolato osservando quali delle cellule nel campione sono più numeroso e poi facendo la somma delle stesse. Il valore varia tra 6 a 10 , in base all’aggressività del cancro indicando con 10 la forma più aggressiva. Il grado di rischio o aggressività , basato sul Gleason score :

  • 6 o 7 : cancro di rischio basso o intermedio

  • 8-10 : cancro ad alto rischio

Il score di Gleason è generalmente espresso come segue : Gleason 7 (3+4). Circa i numeri nelle parentesi, il primo numero indica il tipo delle cellule più numerose nei campioni delle biopsie ed il secondo numero sono le seconde più numerose.

Stadio

Quando il cancro della prostata è stato diagnosticato , la diagnosi deve essere rifinita con una serie di esami di immagini per la valutazione dello stadio. Il motivo della valutazione dello stadio è quello di determinare accuratamente se il cancro è localizzato ( interamente contenuto dentro la ghiandola prostatica) o se è allargato.

Radiografia

Questo esame indolore, che dura tra i 10 e 15 minuti , usa i raggi X per produrre un’immagine molto accurata dell’area mirata , in questo caso dell’addome e l’inguine ( radiografia addomino pelvica ). La radiografia rivelerà se il cancro della prostata si trovi nella ghiandola o se abbia raggiunto la capsula prostatica (la membrana che circonda la prostata) ei linfonodi.

Risonanza Magnetica

Una scansione con Risonanza Magnetica è simile ad una scansione radiologica ma usa un campo magnetico invece che i raggi. Questo tipo id esame fornisce un’immagine molto accurata dei tessuti molli del corpo permettendo al dottore di vedere se il cancro si è esteso vero altri organi.

Scintigrafia ossea

Questo esame rivela se il cancro della prostata abbia raggiunto lo scheletro . E’ una procedura indolore durante la quale un prodotto viene iniettato nel sangue per rivelare possibili metastasi ossee sull’immagina di seguito prodotta.


Cancro della prostata : stadi

Il tipo di trattamento prescritto per il cancro è largamente determinato dalla stadiazione di sviluppo della malattia. Lo schema seguente indica il grado di progressione del cancro della prostata dal meno avanzato al più avanzato:

stadi del cancro della prostata

Stadi T1, T2, T3, T4 del cancro della prostata

Cancro localizzato:

  • Stadio T1: corrisponde ad un tumore che non si può individuare tramite esame digitale rettale. Solo alcune cellule sono cancerose. Il paziente non accusa alcuni sintomi della malattia.

  • Stadio T2: corrisponde ad un cancro che è individuabile tramite esame digitale rettale ( si può sentire una massa dura) ed appare essere interamente contenuto all’interno della ghiandola, in entrambi i lobi della prostata o in uno solo.

Cancro avanzato:

  • Stadio T3: corrisponde ad un cancro che si estende oltre la prostata e/o le vescicole seminali

  • Stadio T4: corrisponde ad un cancro the si è allargato ad atri organismi vicini alla prostata (come la vescica e/o il retto).

 

Ultimo aggiornamento 27 aprile 2017

  • Glossary
  • Antibiotico
    Sostanza medicinale usata per trattare infezioni uccidendo I batteri responsabili.
  • Biopsia
    Esame nel quale vengono rimossi piccolo frammenti di tessuto dall’organo per esaminarli al microscopio.
  • Cancro
    Cellule anormali che si sviluppano in maniera incontrollata. Un accumulo di tali cellule si chiama tumore.
  • Esame Digitale Rettale
    Esame durante il quale il dottore inserisce un dito nel retto del paziente per tastare la prostate.
  • Ghiandola
    Piccolo organo che produce una o più sostanze nel corpo.
  • Gleason
    Vedere Gleason Score.
  • Gleason Score
    Risultato ottenuto dopo aver studiato al microscopio le cellule cancerose della prostata.
  • Liquido seminale
    Liquido che contiene secrezioni delle vescicole seminali e della prostate. Si unisce con lo sperma per formare il seme.
  • Metastasi
    Formazione tumorale causata quando le cellule cancerose provenienti da un tumore iniziale migrano verso alter parti del corpo.
  • Prostata
    Ghiandola dell’apparato genitale maschile che gioca un ruolo nella produzione del seme.
  • Radiografia
    Tecnica indolore di immagini effettuata tramite raggi X che produce immagini “a fette” del corpo umano.
  • Raggi X
    Raggi invisibili che passano attraverso alcune componenti del corpo umano. Questa proprietà è sfruttata per gli esami ai raggi X ad esempio.
  • Retto
    Sezione finale dell’intestino crasso che termina con l’ano.
  • Risonanza Magnetica
    Tecnica di immagini indolore basata su un campo magnetico.
  • Scintigrafia ossea
    Tecnica di immagini medicali usata per visualizzare e trovare metastasi.
  • Tumore
    Massa di cellule anormali. Un tumore può essere o benigno o maligno (cancro).
  • Ultrasuoni
    Vibrazioni non udibili dall’orecchio umano utilizzate per la radiodiagnostica (ecografia) e per alcuni trattamenti (Ablatherm® o Focal One®).
  • Vescica
    Organon el quale si accumula l’urina prima di essere espulsa dal corpo.
  • Vescicole seminali
    Ghiandole connesse alla prostate che producono la parte principale del liquido seminale.
Back to top